Atlante Infortuni Emilia Romagna

Introduzione

Accedi alle pagine di  ATLANTE INFORTUNI EMILIA ROMAGNA

La consapevolezza del compito di dare risposte alla necessaria forte diffusione della cultura sulla sicurezza nel settore agro-alimentare e agricolo in particolare, attraverso la progettazione e la predisposizione di strumenti ed iniziative formative - informative, che raggiungessero tutte le aziende e tutti i lavoratori, dipendenti o autonomi (in attuazione e corretta applicazione dei dispositivi dettati dal D.L.vo 81 sue modificazioni e delle disposizioni Conferenza Stato - Regioni), sono state le motivazioni che hanno portato le parti sociali agricole regionali dell’Emilia – Romagna, Confagricoltura; Coldiretti; CIA; FAI Cisl; FLAI Cgil; UILA Uil; alla costituzione e consolidazione di EBARER (Ente Bilaterale Agricolo Regionale Emilia Romagna), Associazione di derivazione contrattuale.

L’Atlante, realizzato nell’ambito della prosecuzione del progetto “Lavorare in sicurezza in agricoltura”, approvato dall’INAIL Emilia Romagna, già ritenuto coerente con gli obiettivi fissati nell’ambito del Piano regionale della Prevenzione, dell’Istituto, in particolare perché volto alla diffusione dei temi della sicurezza sul lavoro presso tutti gli operatori del settore agricolo regionale. Esso si colloca a sua volta nell’ambito delle azioni previste dal Protocollo siglato insieme a Mario Longo (Responsabile della Direzione Regionale INAIL Emilia Romagna) al fine di continuare a realizzare la partecipazione INAIL e EBARER nella definizione di un Piano di settore per la Prevenzione ed i relativi programmi annuali di intervento, volti ad elevare i livelli qualitativi del sistema prevenzionale nel settore agricoltura per raggiungere significative riduzioni del numero degli infortuni.

Per la realizzazione del progetto, EBARER ha coinvolto, continuando un’importante reciproca collaborazione, tutte le Casse Extra-legem provinciali dell’Emilia Romagna, realtà di natura contrattuale, i cui regolamenti sono parte integrante dei CPL (contratti provinciali di lavoro). Le Casse, nate per garantire l’integrazione salariale all’indennità di malattia, di infortunio e altre assistenze ai lavoratori agricoli, attraverso la mutualità tra le imprese, hanno maturato un’esperienza di oltre mezzo secolo. Vere e proprie realtà dell’espressione bilaterale territoriale delle parti sociali del mondo agricolo provinciale, il cui compito è rispondere ai bisogni di lavoratrici e lavoratori agricoli attraverso interventi del “welfare contrattuale”.

Esse sono:
• FEIALAPP (Fondo per la Erogazione di Integrazioni e di Assistenze varie ai Lavoratori Agricoli della Provincia di Piacenza);
• CIM (Cassa Infortuni Malattia di Parma);
• Comitato IMI (Integrazione Malattia Infortunio di Reggio Emilia);
• CIIMLA (Cassa Integrativa Infortunio Malattia Lavoratori Agricoli di Modena);
• CIMAAV (Cassa Integrazione Malattia e Assistenze Agricole Varie di Bologna);
• FAVLAF (Fondo Assistenza e Varie Lavoratori Agricoli Ferraresi di Ferrara);
• CIMLA (Cassa Infortunio Malattia Lavoratori Agricoli di Forlì – Cesena, Rimini);
• Comitato paritetico per la sicurezza della provincia di Ravenna.

 L’Atlante regionale infortuni – focus sugli infortuni gravi per sensibilizzare gli operatori agricoli, curato nella sua realizzazione da DINAMICA Soc. Cons. a r.l. e visionato da un gruppo di esperti dell’INAIL, vuole essere, congiuntamente al manuale edito nel 2010 e in seguito tradotto in inglese e francese, informatizzato e reso disponibile sul sito di EBARER a tutti coloro che si occupano del settore agricolo, uno strumento di facile comprensione e consultazione per tutti gli operatori agricoli.

La finalità di questo nuovo strumento è di contribuire ad accelerazione la diffusione della cultura di prevenzione in materia di sicurezza sul lavoro in agricoltura, attraverso la rappresentazione di cinquanta casi, nel rispetto totale delle norme sulla privacy, di infortuni gravi e mortali scelti tra quelli che si ripetono con maggior frequenza, con cenni sul costo sociale quindi sulle conseguenze oltre quelle dirette dell’infortunato, alla famiglia dello stesso, all’azienda o cooperativa agricola ed alla collettività.

Ogni singolo caso rappresentato con descrizione: dell’evento, tecnica nella sua dinamicità, valutativa del come con l’uso adeguato dei mezzi di protezione e la tenuta di corretti comportamenti poteva essere evitato lo stesso evento traumatico grave o mortale; L’Atlante si presenta diviso in schede monografiche, garantendo l’immediata comprensione del tipo di evento per, attraverso una conoscenza di quanto avvenuto, ridestare l’atteggiamento prevenzionale con una maggiore attenzione e contemporanea assunzione di responsabilità da parte degli operatori agricoli quando si accingono a svolgere mansioni particolari o notoriamente potenziali cause di infortunio.

Questo nuovo strumento conferma la tangibile collaborazione tra le diverse espressioni bilaterali provinciali e EBARER, (unico Ente bilaterale agricolo a livello regionale), che fa aumentare la dotazione messa a disposizione degli operatori agricoli sul sito per agevolare l’applicazione delle norme contrattuali e di legge, da parte dei preposti Datori di Lavoro e Responsabili del Servizio di Prevenzione e Protezione, nonché dei Rappresentanti Lavoro e Sicurezza e di tutti i lavoratori, dipendenti e autonomi, evitando inutili duplicazioni e garantendone economicità, validità e massima condivisione.

Maurizio Ori
(già Presidente EBARER)
  

Stampa

DINAMICA

SEDE REGIONALE
Presidenza, direzione, amministrazione
Via Bigari, 3 40128 Bologna (BO)
Tel. 051/360747 - Fax 051/6311800

e-mail: info@dinamica-fp.it
Ufficio studi economici Tel. 327/6706098
Formazione regionale Tel. 051/495845

P.IVA: 04237330370 - Num. REA: 361210