Coltivazione biologica di seminativi e colture industriali

Offerta formativa

Rif. Proposta

5153906

Durata

20

Ticket

49,52

Descrizione

L’obiettivo di questo corso è supportare le aziende agricole nella gestione agronomica e strategica delle coltivazioni certificate biologiche con
destinazione a seminatioi e colture industriali, fornendo competenze specifiche nell’applicazione del metodo biologico. Il corso è progettato in modo da
dare ampio spazio alle tecniche biologiche applicabili alla produzione dei seminativi e delle colture industriali oltre a fornire le basi normative che
regolano il settore biologico. Verrà dedicato un focus alla corretta gestione della documentazione e anche ai rischi connessi alla emissione di eventuali
non conformità da parte degli Organismi di Controllo e Certificazione. Verrà utilizzata la rotazione come elemento base dell’organizzazione aziendale
biologica da cui partire per poi definire gli aspetti tecnici ed operativi, lo studio spaziale della rotazione diventa strumento di equilibrio disponendo le
colture, le fasce di rispetto e le tare in modo funzionale alle esigenze di carattere agronomico, della nutrizione e della difesa. Esperti di importanti
aziende Emiliano Romagnole porteranno la loro esperienza sulla coltivazione di diverse tipologie di seminativi e colture industriali (pomodoro e
barbabietola da zucchero) inserite in rotazioni funzionali a filiere biologiche mirate alla qualità delle produzioni; senza dimenticare l’importanza delle
colture intercalari quali colture da sovescio e cover crops come colture integranti e funzionali al sostegno della fertilità e della difesa. L’imprenditore
agricolo apprenderà nel dettaglio le corrette pratiche agronomiche dalla preparazione del suolo alle tecniche di raccolta affrontando sia il controllo delle
erbe spontanee che la gestione della biodiversità. Ci si occuperà anche del programma di rotazione aziendale e della corretta scelta varietale oltre alla
gestione della nutrizione e della difesa. Il corso è strutturato per agricoltori che già praticano il metodo biologico e intendono migliorare e ottimizzare
pratiche già avviate.

Contenuti

Documentazione del biologico, un male necessario Ore 4

Corretta gestione della documentazione aziendale (Notifica, PAP, quaderni di campagna e di cantina, relazione tecnica/piano delle misure concrete – art. 63 Reg. CE 889/2008 etc. etc.). ¿ Applicazione pratica in azienda con particolare attenzione alle normative nazionali legate al catalogo delle Non conformità e provvedimenti sanzionatori a carico degli operatori biologici.

La Rotazione, gestione del piano agronomico biologico Ore 4

Gestione della rotazione colturale: scelta delle idonee tipologie colturali e l’importanza dei sovesci. ¿ La scelta varietale: esempi di analisi e comparazione tra diverse tipologie colturali primavera/estate e autunno/inverno in agricoltura biologica. ¿ Difesa della risorsa suolo, miglioramento e mantenimento della fertilità e della salute del suolo. ¿ Esperienze di incremento della biodiversità.

Fare cereali biologici, l’esperienza di importanti aziende dell’Emilia Romagna Ore 4

L’esperienza di importanti capi filiera nella coltivazione dei cereali secondo il metodo biologico. ¿ L’esperto illustrerà: la scelta della varietà, il miglior ruolo all’interno della rotazione, la preparazione del letto di semina, la gestione della fertilità, la gestione della difesa, la meccanizzazione, la gestione delle erbe spontanee e la raccolta.

Fare barbabietola da zucchero biologica, l’esperienza di importanti aziende dell’Emilia Romagna Ore 4

L’esperienza di importanti capi filiera nella coltivazione della barbabietola da zucchero secondo il metodo biologico. ¿ L’esperto illustrerà: la scelta della varietà, il miglior ruolo all’interno della rotazione, il periodo di semina, la preparazione del letto di semina, la gestione della fertilità, la gestione della difesa, la meccanizzazione, la gestione delle erbe spontanee e l’organizzazione dei cantieri di raccolta.

Fare pomodoro da industria biologico, l’esperienza di importanti aziende dell’Emilia Romagna Ore 4

L’esperienza di importanti capi filiera nella coltivazione del pomodoro da industria secondo il metodo biologico. ¿ L’esperto illustrerà: la scelta della varietà, il miglior ruolo all’interno della rotazione, il periodo di trapianto, la preparazione del letto di semina, la gestione della fertilità, la gestione della difesa, la meccanizzazione, la gestione delle erbe spontanee e l’organizzazione della raccolta. A chiusura del corso verrà somministrato un test per la valutazione dell’apprendimento

Durata

20

Destinatari

Imprenditori agricoli, dipendenti e coadiuvanti di aziende iscritte all’anagrafe delle aziende agricole dell’Emilia Romagna

Ticket

49,52

Richiesta informazioni