La certificazione ambientale come strumento per ridurre l’impatto degli allevamenti suinicoli su acqua e suolo

Offerta formativa

Rif. Proposta

5151091

Durata

29

Ticket

71,80

Descrizione

L’obiettivo del corso consiste nel fornire gli elementi essenziali per far conoscere ai partecipanti attraverso quali strumenti e procedure le certificazioni ambientali applicate agli allevamenti suinicoli siano in grado di migliorarne le prestazioni ambientali in generale e, in particolare, in riferimento agli impatti sulle acque e sul suolo.
Il corso prevede l’analisi della normativa vigente sugli impatti ambientali (acqua, suolo e aria), sia nazionale che regionale, che comunitaria, l’analisi dei principali sistemi di certificazione ambientale focalizzando la presentazione sugli aspetti rilevanti per gli allevamenti suinicoli da un lato e sulle opportunità offerte da tali sistemi nella tutela delle acque e del suolo, dall’altro.
Verranno illustrate le BAT-Conclusions, recentemente pubblicate e che dovranno essere adottate dagli allevamenti intensivi soggetti ad Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA), con particolare approfondimento delle BAT che si riferiscono ai sistemi di gestione ambientale e agli impatti sulle acque e sul suolo.
Verranno analizzati per gli allevamenti suinicoli: le modalità di gestione aziendale, le modalità di alimentazione, le strutture d’allevamento, i sistemi di stabulazione, i sistemi di rimozione e stoccaggio degli effluenti, la utilizzazione agronomica degli effluenti e le ricadute che tutte queste fasi produttive hanno sulle caratteristiche degli effluenti di allevamento e conseguentemente sulla qualità delle acque.
Verranno illustrate le tecniche da implementare in stalla per la riduzione degli impatti sulle acque e sul suolo negli allevamenti suinicoli, prendendo in considerazione le strategie alimentari (riduzione dell’azoto e del fosforo nella dieta), il trattamento degli effluenti, la riduzione nell’uso di antibiotici.
Verranno, infine, illustrate le tecniche per riduzione degli impatti sulle acque e sul suolo nella gestione agronomica degli effluenti, con particolare riferimento ai piani di utilizzazione agronomica e alle modalità e mezzi tecnici per la distribuzione degli effluenti.

Contenuti

MODULO 1: la normativa di riferimento relativa agli impatti ambientali del settore suinicolo Ore 4

•    Normative europee, nazionali e regionali sulla utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento: la Direttiva Nitrati e i Programmi di Azione; il Decreto 25 febbraio 2016 e il Regolamento regionale 15 dicembre 2017, n.3
•    La direttiva IED
•    La direttiva NEC

MODULO 2: Sistemi di certificazione ambientale Ore 8

•    presentazione della norma ISO 14001: impostazione, requisiti, modalità di certificazione;
•    presentazione delle linee guida applicabili alla certificazione di gruppo per gli allevamenti suinicoli;

MODULO 3 : Le BAT-C con riferimento agli impatti sulle acque e sul suolo Ore 3

•    Le BAT-C e il Bref;
•    La BAT1 sui sistemi di gestione ambientale;
•    Le BAT relative agli impatti sulle acque e sul suolo;

MODULO 4 : Le tecniche per riduzione degli impatti sulle acque e sul suolo nell’allevamento suinicolo Ore 8

•    Alimentazione a ridotto tenore proteico
•    Il bilancio aziendale dell’azoto
•    Esempi di calcolo di un bilancio dell’azoto per il calcolo dell’azoto escreto
•    Trattamento degli effluenti

MODULO 5 : Le tecniche per riduzione degli impatti sulle acque e sul suolo nella gestione agronomica Ore 6

•    Ottimizzare la utilizzazione agronomica degli effluenti
•    Efficienza dell’azoto (Nitrogen Use Efficiency, NUE)
•    Tecniche per aumentare il NUE
•    Esempi di calcolo di un PUA
•    Tecniche per ridurre l’uso di agrofarmaci

Durata

29

Destinatari

Imprenditori agricoli, dipendenti e coadiuvanti di aziende iscritte all’anagrafe delle aziende agricole dell’Emilia Romagna

Ticket

71,80

Richiesta informazioni