La gestione biodinamica dei lavori agricoli durante l’anno per ridurre l’impatto degli agrofarmaci in agricoltura

iscrizioni chiuse

24-03-2021
40

Rif. Proposta

5208353

Sede organizzativa

Dinamica Soc. Consortile a r.l.

Durata

40

Descrizione

Secondo dati recentemente pubblicati le aziende che si sono convertite alla biodinamica in Italia ammontano a 4500, letteralmente decuplicate rispetto a 10 anni fa, per una superficie di  quasi 15.000 ettari. 
L’Italia è divenuto il primo paese esportatore al mondo di prodotti biodinamici, il secondo per ettari e il terzo in Europa, dopo Germania e Francia, in termini di produzione; metà delle aziende italiane si concentrano in tre Regioni: Trentino Alto Adige, Piemonte ed Emilia-Romagna.
Sta sempre più prendendo piede la convinzione che quella biodinamica è un’agricoltura totalmente basata sul naturale, dove il terreno viene trattato senza l’utilizzo di prodotti chimici, ma con tecniche di coltivazione che sfruttano la rotazione colturale e i concimi vegetali. 
L’agricoltura biodinamica implica un modo di lavorare, di osservare e di vivere la terra, una filosofia di vita per apprezzare tutta l’armonia di un campo coltivato, il succedersi delle stagioni e del tempo, l’agricoltura è così in sintonia con la natura, con la terra e con gli uomini.
La concimazione, la coltivazione e l’allevamento sono attuati con modalità che rispettano e promuovono la fertilità e la vitalità del terreno mentre il profondo legame con la natura e il completo rispetto dei suoi ritmi portano ad abolire l’utilizzo di fertilizzanti minerali sintetici e di pesticidi chimici, e a gestire il terreno seguendo i cicli cosmici e lunari.
La proposta formativa che si popone intende analizzare la corretta scansione temporale dei lavori in campagna secondo l’agricoltura biodinamica, favorendo la gestione biodinamica del rapporto suolo e pianta per ottenere piante sane limitando in tal modo gli interventi fitosanitari.
Nell’ambito del corso verranno presi in considerazione i lavori settimanali, mensili e stagionali, quelli annuali e quelli straordinari che un’azienda agricola deve affrontare per una gestione agroecologica funzionale.
Saranno analizzati nel dettaglio lo sviluppo temporale e l’organizzazione dei lavori secondo l’agricoltura biodinamica nell’orto, nel frutteto, nel vigneto, nel seminativo, per i piccoli frutti, nel giardino dell’agriturismo, nell’apiario, per la cura degli animali da cortile, per il vivaismo e per prati e pascoli.
Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di:
–    Affrontare una corretta gestione agroecologica funzionale della propria azienda agricola in sintonia con le pratiche biodinamiche favorendo la diminuzione delle patologie e riducendo il ricorso agli interventi fitosanitari tradizionali
–    Applicare la corretta scansione temporale dei lavori di campagna (settimanali, mensili e stagionali, annuali e straordinari) nei diversi comparti produttivi dell’azienda agricola
–    gestire correttamente il rapporto suolo e pianta favorendo la vitalità e la fertilità del terreno limitando il ricorso a fertilizzanti di sintesi.

Programma

LEZ.1 – Periodo autunno: settembre, ottobre Ore 4

Presentazione corso e somministrazione test di ingresso.
Focus sui lavori in campo per : gestione dell’irrigazione, protezione delle colture e gestione delle serre, l’uso del calendario biodinamico,  lavorazioni del suolo, quali macchine usare, gestione delle semine e dei trapianti, concimazioni e sostanza organica, reperibilità e controllo delle sementi bio, potature, trattamenti fitosanitari, il controllo delle infestanti, gestione dei sovesci, l’uso dei preparati biodinamici, l’uso di decotti e macerati e oli essenziali per il rafforzamento delle difese naturali delle piante. Osservazioni in contesti aziendali

LEZ 2 – Periodo autunno: novembre Ore 4

Focus sui lavori in campo per: protezione delle colture e gestione delle serre, conoscenza base di meteorologia per uso agricolo, lavorazioni del suolo, quali macchine usare, concimazioni e sostanza organica, reperibilità e controllo delle sementi bio, potature, trattamenti fitosanitari, gestione dei sovesci, l’uso dei preparati biodinamici, cura delle siepi e del bosco, cura del paesaggio e dell’organismo agricolo biodinamico. Osservazioni in contesti aziendali

LEZ 3 – Periodo  inverno: dicembre  Ore 4

Focus sui lavori in campo per :Conoscenza base di meteorologia per uso agricolo, lavorazioni del suolo, quali macchine usare, gestione delle semine e dei trapianti, concimazioni e sostanza organica. Nutrizione invernale degli avicoli. Osservazioni in contesti aziendali

LEZ 4 – Periodo inverno : gennaio e febbraio Ore 4

Focus sui lavori in campo per: Protezione delle colture e gestione delle serre, l’uso del calendario biodinamico,  reperibilità e controllo delle sementi bio, potature, trattamenti fitosanitari. Le lavorazioni del suolo per la preparazione dei letti di semina primaverili. Osservazioni in contesti aziendali

LEZ 5 – Periodo primavera: marzo Ore 4

Focus sui lavori in campo per: Il controllo delle infestanti, mezzi meccanici, sostanze biocompatibli, macerati di erbe infestanti, come usare il pirodiserbo. gestione del sovescio e l’uso dei preparati biodinamici, meteorologia per uso agricolo. Osservazioni in contesti aziendali

LEZ 6 – Periodo primavera: aprile Ore 4

Focus sui lavori in campo per: gestione dell’irrigazione, irrigazione a goccia, fertirrigazione misurata per avere piante sane, l’uso dell’equiseto e dell’ortica come corroborante alle difese naturali delle piante. Differenza fra l’uso del decotto di equiseto e del preparato biodinamico di equiseto. Osservazioni in contesti aziendali

LEZ 7 – Periodo primavera: maggio Ore 4

Focus sui lavori in campo per: il controllo degli insetti dannosi, sistemi di prevenzione e cura con i metodi biodinamici. l’impiego del silicio nelle diverse colture come rafforzante delle difese naturali, l’uso di decotti e macerati e oli essenziali per il rafforzamento delle difese naturali delle piante. Osservazioni in contesti aziendali

LEZ 8 – Periodo estate : giugno Ore 4

Focus sui lavori in campo per: il controllo e la prevenzione delle crittogame e dei batteri nocivi, prevenzione e l’uso di microrganismi utili. Le fermentazioni e i macerati nell’arco dell’anno ed il loro impiego. Osservazioni in contesti aziendali

LEZ 9 – Periodo estate: luglio Ore 4

Focus sui lavori in campo per: far fronte alle avversità climatiche come la grandine ed il forte vento, cure e rimedi per la cicatrizzazione delle parti danneggiate. La pacciamatura , materiali usi e funzioni per aiutare l’assimilazione di acqua nei periodi critici e per il controllo delle erbe infestanti. Osservazioni in contesti aziendali

LEZ 10 – Periodo estate: agosto Ore 4

Focus sui lavori in campo per il controllo della Varroasi e delle patologie in apiario. Il controllo della carpocapsa nel frutteto e della tignola nel vigneto. Tecniche di trapianto biodinamico per un sano sviluppo dell’apparato radicale per le colture autunnali e invernali. Osservazioni in contesti aziendali.
Somministrazione test didattico e gradimento su piattaforma Self o similare

A chi è rivolto il corso

Attestato rilasciato

al raggiungimento della percentuale del 70% del monte ore previsto

Quota di iscrizione

88,72

Note

Le iscrizioni dovranno pervenire entro 11 marzo

Referente - Richiesta informazioni

Email: v.impagnatiello@gmail.com –
Tel:3496025166

Sito in aggiornamento.
Ci scusiamo per eventuali disagi.

Per informazioni e iscrizioni vi chiediamo la gentilezza di rivolgervi alle sedi di riferimento.

Grazie della comprensione.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy e cookie policy. Clicca ok per proseguire la navigazione e acconsentire all’uso dei cookie.