Le tecniche post-raccolta delle produzioni ortofrutticole di qualità regolamentate della Regione Emilia Romagna

Offerta formativa

Rif. Proposta

5155366

Durata

16

Ticket

Gratuito

Descrizione

In Emilia Romagna, le produzioni tipiche di qualità regolamentate rappresentano il maggior numero di prodotti Dop e Igp d’Europa e quindi al mondo, visto che l’Italia – con 290 prodotti certificati – è abbondantemente la regina di questa classifica. La provincia di Bologna è quella più ricca con 22 prodotti certificati, seguono Ferrara con 17 e Forlì-Cesena e Ravenna con 15.
Il comparto delle produzioni ortofrutticole regolamentate in Emilia Romagna è rappresentato da: pera dell’Emilia Romagna, pesca e nettarina di Romagna, scalogno di Romagna, asparago verde di Altedo, marrone di Castel del Rio, melone mantovano, patata di Bologna, aglio di Voghiera, anguria Reggiana, amarene brusche di Modena, fungo di Borgotaro, Ciliegia di Vignola.
Queste produzioni sono minacciate da diversi fattori, sia di carattere economico che commerciale, a questi fattori se ne aggiunge un altro altrettanto limitante, rappresentato dal ricorso a manodopera che, durante il processo di selezionatura e cernita del prodotto presso i centri di raccolta e di trasformazione dei prodotti ortofrutticoli, pur disponendo di mezzi tecnici all’avanguardia spesso è carente di conoscenze approfondite sul sistema produttivo complessivo e sulla qualità del prodotto che si trova a manipolare.
A seguito della partecipazione al corso che si propone i partecipanti saranno in grado di:
– Riconoscere le principali produzioni ortofrutticole di qualità regolamentate della Regione Emilia Romagna;
– Analizzare le fasi del processo produttivo delle produzioni ortofrutticole di qualità regolamentate e gli standard qualitativi richiesti dal mercato e dai disciplinari di produzione;
– Riconoscere le principali anomalie fitopatologiche delle produzioni e i riflessi sulla qualità del prodotto;
– Effettuare il corretto campionamento manuale o meccanico ai fini delle classificazioni commerciali delle produzioni e utilizzare i mezzi di confezionamento e imballaggio più idonei alle diverse produzioni di qualità regolamentate
– Effettuare le operazioni richieste nel pieno rispetto degli standard di sicurezza e qualità alimentare richiesti dalle produzioni di qualità regolamentate

Contenuti

MODULO: 1 Modulo teorico Ore 16

cenni sul processo produttivo delle principali produzioni di qualità regolamentate della RER; standard qualitativi delle produzioni di qualità regolamentate;specie ortofrutticole di maggiore interesse e principali varietà delle specie piu’ diffuse; principali anomalie fitopatologiche delle  produzioni ortofrutticole  di qualità; selezione e cernita secondo la qualità e le dimensioni e/o controllo delle macchine selezionatrici; cernita del materiale che presenta anomalie di carattere patologico e qualitativo; campionamento manuale e/o controllo delle macchine calibratrici ai fini della classificazione di ogni partita di prodotto; sistemi di confezionamento ed imballaggio delle produzioni; principali tecniche e fasi di confezionamento delle produzioni destinate alla GD; pulizia dei macchinari che operano le selezioni e la calibratura; buone pratiche e comportamenti finalizzati alla sicurezza alimentare, la qualità del processo di lavorazione, test didattico e di gradimento tramite Self
 

Durata

Destinatari

Ticket

Gratuito

Richiesta informazioni

Sito in aggiornamento.
Ci scusiamo per eventuali disagi.

Per informazioni e iscrizioni vi chiediamo la gentilezza di rivolgervi alle sedi di riferimento.

Grazie della comprensione.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy e cookie policy. Clicca ok per proseguire la navigazione e acconsentire all’uso dei cookie.