Migliorare le rese quali-quantitative della filiera noce da frutto in Emilia-Romagna

Offerta formativa

Rif. Proposta

5150503

Durata

29

Ticket

Descrizione

Il programma formativo proposto si prefigge di fornire agli operatori partecipanti le conoscenze da impiegare nella propria impresa, per migliorare la qualità e le rese unitarie nella coltivazione del noce, ottimizzando le attività connesse alla nocicoltura condotta in un’ottica moderna e condivisa con tutte le figure coinvolte nella filiera.
La produzione mondiale di noci è in progressivo aumento, necessario per far fronte a un consumo mondiale che è aumentato di pari livello. Le ragioni alla base del tale fenomeno devono essere ricercate nella tendenza della popolazione mondiale verso regimi dietetici più salutistici. La noce, infatti, dal punto di vista nutrizionale è costituita dal 16% di proteine, dal 12% di glucidi e dal 60% di grassi. Questi ultimi, sono prevalentemente monoinsaturi come quelli appartenenti agli omega 3 (acido alfa linolenico) e agli omega 6 (acido linolenico), utili per il controllo che esercitano sui livelli di trigliceridi e di colesterolo nel sangue. La frazione proteica delle noci contiene rilevanti quantità di arginina, aminoacido utile nella prevenzione dell’arteriosclerosi. Le noci contengono anche una notevole quantità di minerali come fosforo, potassio, magnesio, calcio, ferro e zolfo nonché di vitamine tra le quali B1, B2, B6 e Vitamina E, importante per l’azione antiossidante.
A livello mondiale, la Cina è il principale produttore (52% della produzione mondiale) ma d’altro canto è anche il maggior consumatore (57% del consumo globale), risultando in tal maniera un importatore del prodotto. Nella produzione internazionale un ruolo fondamentale è svolto dagli Stati Uniti, la cui produzione (28% di quella globale), supera abbondantemente il consumo interno (9%). Per ciò che riguarda l’Unione Europea, la produzione si attesta sul 6%, mentre il consumo europeo rappresenta il 15% di quello globale (importatore netto). Osservando attentamente le produzioni europee degli ultimi 10 anni, si rileva un trend in crescita che investe la Francia, la Grecia, la Spagna e il Portogallo.
L’Italia ha seguito un processo evolutivo del tutto particolare: a fronte di una riduzione graduale della propria produzione, ha mostrato una interessante riconversione colturale tesa alla ricerca di un prodotto di maggior qualità.
Nonostante la vocazione per la produzione di frutta secca, la nocicoltura nazionale soddisfa circa il 30% della richiesta interna. L’Italia, dunque, importa noci soprattutto da California, Cile, Francia, Australia e Cina. Esistono pertanto ampi margini di espansione per questa interessante coltura, soprattutto per situazioni in cui siano applicate tecniche colturali adeguate a una moderna nocicoltura.
Il corso intende trattare alcuni temi considerati prioritari dal mondo produttivo e non solo, come il miglioramento della qualità delle produzioni, la messa a punto di nuove strategie tecnico-colturali in grado di aumentare le rese e la qualità dei frutti, in un’ottica di filiera e tenendo conto delle esigenze di mercato.

Contenuti

La qualità della noce in funzione delle esigenze di mercato Ore 8
-Il panorama produttivo e commerciale del comparto nocicolo

-Tendenze sui consumi di frutta a guscio in Italia e nel mondo
-Qualità orientata al prodotto
-Qualità orientata al consumatore
-Gli indici di maturazione per la raccolta delle noci
-Gli indici qualitativi per la essicazione e commercializzazione delle noci
-La valorizzazione della produzione locale sul mercato regionale e nazionale

Le nuove strategie tecniche per l’allevamento del noce e l’agricoltura di precisione Ore 4

– Il vivaismo, il panorama varietale e l’importanza della certificazione del materiale
– Le condizioni pedo-climatiche per la coltivazione del noce da frutto 
– L’impianto del noceto
– Indicazioni agronomiche per la coltivazione
 -L’agricoltura di precisione del noce e gli strumenti utilizzabili

Le strategie tecniche di difesa del noceto in produzione Ore 8

– Le principali avversità del noce 
– Tecniche di difesa contro le patologie del noce da frutto 
– Tecniche di difesa contro i parassiti del noce da frutto
– Nuove acquisizioni tecnico-scientifiche per la difesa del noce da frutto in produzione integrata

Le strategie tecniche per la gestione delle piante di noce Ore 5

– ’architettura della pianta e l’influenza sulla produttività del noce
– Tecniche di potatura e gestione del noce in allevamento
– Tecniche di potatura e gestione del noce in produzione

Durata

Destinatari

Ticket

Richiesta informazioni

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy e cookie policy. Clicca ok per proseguire la navigazione e acconsentire all’uso dei cookie.