Qualificazione professionale e sicurezza per il settore forestale: tecniche di taglio

9 disponibili

Località Bondano, Calestano (PR)
29-10-2021
29

Rif. Proposta

5207215

Sede organizzativa

Dinamica Soc. Cons. a r.l. – Parma

Durata

29

Descrizione

La presente proposta formativa è collegata agli obiettivi del GO “Incremento del Sequestro del Carbonio nelle foreste dell’Appennino Emiliano” (Acronimo IN.S.C.AP.E.). Infatti il GO ha come obiettivo generale quello di incrementare lo stock di C nelle faggete dell’Emilia-Romagna nei diversi comparti in cui il C è conservato: biomassa vegetale epigea, necromassa (i.e. legno morto) e sostanza organica nei suoli (SOM). Questo obiettivo può essere raggiunto anche mediante azioni di diradamento selettivo o cercinatura. Proprio per questa ragione il corso intende fornire nozioni relative alle tecniche di taglio. Il fine del corso sarà quello di fornire ai partecipanti competenze utili alla gestione forestale sostenibile che implementa e valorizza i servizi ecosistemici dei boschi aziendali con particolare riferimento al sequestro del carbonio oltre che favorire l’operatività per attivare le conoscenze scientifiche disponibili sui servizi ecosistemici e sul sequestro del carbonio.
Il bosco è un’entità complessa che, per dettami normativi precisi di origine costituzionale, prevede il vincolo al mantenimento al bosco nelle superfici dallo stesso interessato. Risulta, quindi, fondamentale che il personale che opera in un terreno boscato debba avere le giuste competenze finalizzate a garantire il concetto di “inviolabilità del bosco”, in primis attraverso la conoscenza e l’applicazione della normativa statale e regionale in materia forestale ed ambientale.
Successivamente è necessario focalizzare l’attenzione su come si accumula CO2 nel bosco. La corretta gestione di una superficie forestale è di per sé una forma attiva di sequestro del carbonio che varia a seconda del tipo di governo a cui lo stesso è sottoposto e alla conseguente destinazione che ha il legname ottenuto dai tagli.
Un bosco governato ad alto fusto, vuoi per la sua durata temporale vuoi per la produzione di assortimenti legnosi destinatati ad opere durature nel tempo, è un percorso tra i più virtuosi per l’accumulo e l’immagazzinamento del carbonio. In un bosco governato a ceduo l’immagazzinamento è più ridotto perché soggetto a tagli periodici frequenti, ma le superfici soggette a taglio, con la loro ricrescita, provvedono ad accumulare CO2 nuovamente e l’utilizzo di legname per generare energia è sostitutivo al ricorso a fonti fossili non rinnovabili. Quindi, alla fine, lo sbilancio è favorevole. A tal scopo, verrà illustrato ai partecipanti come la corretta gestione di una superficie forestale influisca sul sequestro del carbonio e come l’utilizzo appropriato degli strumenti e delle tecniche di taglio e la corretta realizzazione degli interventi di manutenzione siano determinanti allo scopo. L’attività intende aumentare le competenze professionali degli operatori forestali per incentivare la loro competitività, ma ha anche l’ambizione di farli crescere culturalmente rispetto ai temi della sostenibilità e dei cambiamenti climatici con l’obiettivo di stimolare approcci lavorativi virtuosi e partecipazione consapevole ai nuovi modelli di attività in bosco che vengono introdotti nel piano GOI.

Programma

Modulo 1: Tecniche di taglio Ore 29

– Cenni sui cambiamenti climatici, il ruolo dell’uomo e il sequestro del carbonio negli ambienti forestali.
– La correlazione tra l’adozione di tecniche corrette, la conservazione del bosco e la capacità di accumulo di CO2.
– Principali riferimenti legislativi statali e regionali in materia forestale e ambientale.
– Tecniche e procedure per l’utilizzo in sicurezza della motosega e dei macchinari presenti in un cantiere forestale, lettura del piano di cantiere e organizzazione del luogo di lavoro.
– La manutenzione giornaliera e settimanale in sicurezza della motosega, affilatura catena.
– Tecniche di sramatura, lavorazione e trattamento delle ramaglie.
– Tecniche di taglio (normale e speciale), depezzatura (con nastro misuratore) e misurazione di tronchi (con cavalletto dendrometrico).
– Verifiche di apprendimento e gradimento.

A chi è rivolto il corso

Imprenditori o dipendenti o coadiuvanti di Imprese Agricole iscritte all’Anagrafe della Regione Emilia Romagna

Attestato rilasciato

Al partecipante verrà rilasciato un attestato di frequenza a seguito del raggiungimento della percentuale minima di partecipazione richiesta e del superamento della verifica finale di apprendimento.

Quota di iscrizione

Note

L’esame comporterà un costo di 100,00 € (98,00 € +2,00 € di marca da bollo) e ulteriore consegna di marca da bollo da 16,00 €

Referente - Richiesta informazioni

Pietro Macali –
Email: PR@dinamica-fp.it –
Tel:0521 1554165

Sito in aggiornamento.
Ci scusiamo per eventuali disagi.

Per informazioni e iscrizioni vi chiediamo la gentilezza di rivolgervi alle sedi di riferimento.

Grazie della comprensione.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy e cookie policy. Clicca ok per proseguire la navigazione e acconsentire all’uso dei cookie.