Viaggio di studio lungo le filiere dei grani antichi

Offerta formativa

Rif. Proposta

5113780

Durata

22

Ticket

Descrizione

Lo scopo della visita studio in Friuli Venezia Giulia ed in Veneto è quello di conoscere e confrontarsi con due realtà in particolare. La prima è la “Grani Antichi Fvg” San Giorgio della Richinvelda (PN), azienda che produce farine da varietà antiche di grano. Il loro obiettivo è quello di unire sostenibilità ambientale, economica ed ecologica per ottenere prodotti sani e gustosi. Hanno quindi raggruppato agricoltori e trasformatori, produttori e consumatori, formando una filiera in cui i soggetti si conoscono e collaborano fra loro per poter giungere, attraverso al miglioramento del singolo, al miglioramento di tutta la filiera e, quindi, del prodotto. La seconda è la “Crescent – Filiera corta bio di cereali antichi” di Buttapietra (VR) che ha organizzato e messo in rete aziende agricole biologiche, molini e panificatori associati ad A.Ve.Pro.Bi. (Associazione Veneta Produttori Biologici e Biodinamici) all’interno della Regione Veneto dandosi come principi portanti la biodiversità alimentare e ambientale, la sicurezza alimentare, l’Agricoltura Biologica.

Contenuti

modulo 1 Ore 3

Incontro preparatorio. Prima del viaggio studio è previsto un incontro della durata di 3 ore, in cui verranno descritte le finalità e gli obiettivi del viaggio formativo, illustrate le principali realtà che si incontreranno, descritti i materiali e i documenti indispensabili in viaggio, le aspettative, le informazioni sulla Regione che si andrà a visitare. L’incontro preparatorio fornirà quindi l’occasione per conoscersi e chiarire gli eventuali dubbi sull’organizzazione e l’itinerario. Al fine di soddisfare una valutazione “per differenziale” verrà somministrata, in forma cartacea, una prova in ingresso corrispondente al database allegato in proposta.

modulo 2 Ore 4

Prima tappa:  Sede della Grani Antichi FVG
La prima tappa è prevista della sede della Grani Antichi, presso la quale verranno presentate le filosofie e gli scopi della cooperativa stessa, i numeri, le tipologie di produzione, le varietà, l’organizzazione della filiera, i punti vendita, e tutto quanto utile per la caratterizzazione della cooperativa stessa.
Seconda tappa: Azienda agricola De Munari di San Vito al Tagliamento (PN). Presso questa azienda si potranno apprendere i metodi di moltiplicazione della semente, che viene prodotta dalle aziende della filiera.

modulo 3 Ore 6

Terza tappa: visita presso una seconda azienda agricola della filiera (da identificare), presso cui verranno descritti e mostrati i protocolli di coltivazione dei grani antichi.
Quarta tappa: visita presso il Molino Tuzzi di Dolegna del Collio (GO) presso cui verranno illustrati i procedimenti di macinatura a pietra. 
Una breve visita ad uno dei punti vendita associati, quello della Cooperativa di Consumo di Rauscedo completerà la permanenza in Friuli
In serata si prevede il trasferimento verso Buttapietra (VR)

modulo 4 Ore 6

Quarta tappa: visita presso la sede centrale della “Crescent – filiera corta bio dei cereali antichi”. Verrà effettuata una presentazione della filiera produttiva, della sua organizzazione, dei ruoli che ha ciascun socio e della filosofia che sta dietro alla sua nascita.
Quinta tappa: visita presso la sede dell’Antico Molino Rosso di Buttapietra, presso cui verranno illustrate le metodologie utilizzate per la macinatura a pietra.
Sesta tappa: visita presso azienda agrituristica Palazzetto Ardi, per l’illustrazione dei protocolli di coltivazione dei grani antichi, con particolare attenzione alle colture bio. 
Rientro in serata

modulo 5 Ore 3

Incontro post viaggio. É fondamentale che l’esperienza effettuata durante il viaggio studio sia trasferita nel proprio ambito lavorativo e diventi quindi formazione-azione. Per questo motivo durante questo incontro, della durata di 3 ore, saranno assegnate ai partecipanti specifiche consegne, quali la somministrazione della verifica finale dell’apprendimento ed il “questionario di gradimento”. Questo materiale sarà il punto di partenza per il lavoro nella sessione dedicata al follow up che sarà pertanto finalizzata: 1) verificare la comprensione e l’integrazione dei messaggi ricevuti durante il viaggio studio; 2) effettuare approfondimenti qualora si rendessero necessari; 3) rinforzare ed ancorare i contenuti attraverso il controllo dei risultati raggiunti durante la verifica finale dell’apprendimento e confronto con la verifica somministrata durante il modulo 1 – incontro di presentazione necessaria ad una valutazione per “differenziale”.

Durata

Destinatari

Ticket

Richiesta informazioni

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy e cookie policy. Clicca ok per proseguire la navigazione e acconsentire all’uso dei cookie.