VIAGGIO STUDIO IN CAMPANIA: TECNICHE DI COMMERCIALIZZAZIONE DEI PRODOTTI VITIVINICOLI autoctoni tra tradizione e innovazione

Offerta formativa

Rif. Proposta

5155906

Durata

17

Ticket

Descrizione

L’Apis mellifera subsp. ligustica, sottospecie dell’ape mellifera, è considerata un asset strategico per il comparto apistico della regione Emilia-Romagna in virtù della tradizionale attività di allevamento di api regine a scopo commerciale presente in regione. L’ulteriore incentivo dato alla salvaguardia di questa sottospecie dalla Legge regionale n.2 del 04/03/2019 pone il settore di fronte all’esigenza di progredire rapidamente e allinearsi alla forte competitività di allevatori di api regine di altre sottospecie e/o ibridi presenti fuori regione. Questo suggerisce la necessità di un aggiornamento sulle tecniche di analisi e interpretazione dei dati che stanno alla base della selezione genetica necessaria alla salvaguardia della ligustica.
Negli ultimi decenni le tecniche di selezione genetica e i metodi di analisi connessi hanno conosciuto uno straordinario sviluppo tecnologico, tanto da rendere gli schemi di selezione e la loro applicazione su Apis mellifera potenzialmente molto complessi e fuori dalla portata degli allevatori di api regine.
Il percorso formativo intende fornire ai partecipanti le competenze tecniche e gli strumenti operativi per applicare i più avanzati schemi di selezione genetica necessari all’innovazione del comparto apistico emiliano-romagnolo.
Il raggiungimento degli obiettivi del corso consentirà una significativa opportunità di crescita qualitativa per le aziende apistiche tradizionali, rendendole concorrenziali a livello nazionale e internazionale
Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di:
– Applicare tecniche di analisi morfometriche dell’ape.
– Applicare elementi di statistica di base in apicoltura.
– Applicare schemi di selezione genetica nell’allevamento apistico
– Applicare elementi di valutazione genetica avanzata
– Interpretare i dati forniti da analisi genetiche avanzate
– Valutare i risultati della selezione genetica in base agli indicatori di resistenza alle malattie, fisiologia dell’ape, popolosità dell’alveare e livello di fecondità della regina

Contenuti

modulo 1: lezione in aula Ore 1

Preparazione al viaggio studio, presentazione degli obiettivi e delle aziende, programma e documenti necessari

modulo 2: primo giorno Ore 3

Mattina: partenza in Pullman
Pomeriggio: visita all’azienda Quinto Decimo, (http://www.quintodecimo.it/) dove lavora uno degli enologi più importanti di italia: Luigi Moio che illustrerà ai partecipanti la storia dell’azienda e le caratteristiche dl vino e come questo vanti una tradizione antichissima e riesca a raccontare la storia mantenendo una qualità eccellente.. A segure degustaizone

Modulo 3 Ore 6

mattina e pomeriggio: visita  all’azienda Feudi (www.feudi.it) visita alla produzione viticola e visita al vitigno centenario (uno dei più antichi di Italia), incontro con l’enologo che illustrerà le tecniche di vinificazione, visita in cantina, incontro con l’esperto di marketing dell’azienda. L’azienda FEUDI rappresenta una delle cantine più rinomate di Italia, ubicata nella zona dell’appennino campano,  vanta la coltivazione della vite già in epoca romana che  fa si che l’azienda rappresenti il connubio perfetto tra tradizione e innovazione, i vini prodotti sono pezzi unici che raccontano un territorio, prodotti in tiratura limitata e destinati ad un mercato di nicchia. La visita occuperà un’intera giornata.

Modulo 4 Ore 6

MAttina: visita all’azienda agricola Reale: azienda vitivinicola a conduzione familiare che produce circa 13.000 bottiglie l’anno, a seguire degustazione. vincitore del premio “Oscar del vino 2014” altra azienda centenaria, con vitigni autoctoni a piede franco, coltivati a pochi km dal mare, a differenza della prima questa è un’azienda a conduzione familiare ma con un marchio conosciuto nei principali mercati italiani.
pomeriggio visita all'azienda agricola MArisa Cuomo ” (http://www.marisacuomo.com) che presenta dei vitigni tra le rocce in un paesaggio difficile ma allo stesso tempo unico. Anche questa azienda, piccola ma dinamica, è unica nel suo genere e rappresenta un ottimo esempio di come, anche se di piccole dimensioni e in un ambiente non ideale, sia possibile, con tecniche di commercializzazione mirate, avere una produzione di vini conosciuta in tutta Italia e non solo.

Modulo finale Ore 1

E’ fondamentale che l’esperienza effettuata durante il viaggio studio sia trasferita nel proprio ambito lavorativo e diventi quindi formazione-azione. PEr quento motivo prevediamo che durante questo incontro siano assegnate ai partecipante specifiche consegne, quali la somministrazione della verifica finale dell'apprendimento ed il questionario di gradimento. Questo materiale sarà il punto di partenza per il lavoro nella sessione dedicata al follow up che sarà finalizzato a 1: verificare la comprensione e l’integrazioen dei messaggi ricevuti durante il viaggio studio; 2) effettuare approfondimenti nel caso si rendessero necessari; 3) rinforzare ed ancorare i contenuti attraverso il controllo dei risultati raggiunti durante la verifica finale di apprendimento.

Durata

Destinatari

Ticket

Richiesta informazioni

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy e cookie policy. Clicca ok per proseguire la navigazione e acconsentire all’uso dei cookie.