FORMAZIONE PROFESSIONALE E ANALISI ECONOMICHE NELL'AGROALIMENTARE

logoER W

La gestione biodinamica dei lavori agricoli durante l’anno per ridurre l’impatto degli agrofarmaci in agricoltura

Rif. proposta

5208353

Descrizione

Secondo dati recentemente pubblicati le aziende che si sono convertite alla biodinamica in Italia ammontano a 4500, letteralmente decuplicate rispetto a 10 anni fa, per una superficie di quasi 15.000 ettari. L’Italia è divenuto il primo paese esportatore al mondo di prodotti biodinamici, il secondo per ettari e il terzo in Europa, dopo Germania e Francia, in termini di produzione; metà delle aziende italiane si concentrano in tre Regioni: Trentino Alto Adige, Piemonte ed Emilia-Romagna. Sta sempre più prendendo piede la convinzione che quella biodinamica è un’agricoltura totalmente basata sul naturale, dove il terreno viene trattato senza l’utilizzo di prodotti chimici, ma con tecniche di coltivazione che sfruttano la rotazione colturale e i concimi vegetali. L’agricoltura biodinamica implica un modo di lavorare, di osservare e di vivere la terra, una filosofia di vita per apprezzare tutta l’armonia di un campo coltivato, il succedersi delle stagioni e del tempo, l’agricoltura è così in sintonia con la natura, con la terra e con gli uomini. La concimazione, la coltivazione e l’allevamento sono attuati con modalità che rispettano e promuovono la fertilità e la vitalità del terreno mentre il profondo legame con la natura e il completo rispetto dei suoi ritmi portano ad abolire l’utilizzo di fertilizzanti minerali sintetici e di pesticidi chimici, e a gestire il terreno seguendo i cicli cosmici e lunari. La proposta formativa che si popone intende analizzare la corretta scansione temporale dei lavori in campagna secondo l’agricoltura biodinamica, favorendo la gestione biodinamica del rapporto suolo e pianta per ottenere piante sane limitando in tal modo gli interventi fitosanitari. Nell’ambito del corso verranno presi in considerazione i lavori settimanali, mensili e stagionali, quelli annuali e quelli straordinari che un’azienda agricola deve affrontare per una gestione agroecologica funzionale. Saranno analizzati nel dettaglio lo sviluppo temporale e l’organizzazione dei lavori secondo l’agricoltura biodinamica nell’orto, nel frutteto, nel vigneto, nel seminativo, per i piccoli frutti, nel giardino dell’agriturismo, nell’apiario, per la cura degli animali da cortile, per il vivaismo e per prati e pascoli. Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di: - Affrontare una corretta gestione agroecologica funzionale della propria azienda agricola in sintonia con le pratiche biodinamiche favorendo la diminuzione delle patologie e riducendo il ricorso agli interventi fitosanitari tradizionali - Applicare la corretta scansione temporale dei lavori di campagna (settimanali, mensili e stagionali, annuali e straordinari) nei diversi comparti produttivi dell’azienda agricola - gestire correttamente il rapporto suolo e pianta favorendo la vitalità e la fertilità del terreno limitando il ricorso a fertilizzanti di sintesi.

Sede di svolgimento

videoconferenza

Durata e periodo di svolgimento

40 ore - Il corso si svolgerà in modalità on line :24; 29;31 Marzo - 7;9;14;16;19;26; 28 aprile dalle ore 18.00 alle ore 22.00

Ticket

86.72€ +2.00€ di marca da bollo

Destinatari

Imprenditori agricoli, dipendenti e coadiuvanti di aziende iscritte all'anagrafe delle aziende agricole dell'Emilia Romagna - MAX 20

Attestato rilasciato

FREQUENZA

Contenuti (clicca qui per espandere)

LEZ.1 - Periodo autunno: settembre, ottobre Ore 4
Presentazione corso e somministrazione test di ingresso.
Focus sui lavori in campo per : gestione dell’irrigazione, protezione delle colture e gestione delle serre, l’uso del calendario biodinamico,  lavorazioni del suolo, quali macchine usare, gestione delle semine e dei trapianti, concimazioni e sostanza organica, reperibilità e controllo delle sementi bio, potature, trattamenti fitosanitari, il controllo delle infestanti, gestione dei sovesci, l’uso dei preparati biodinamici, l’uso di decotti e macerati e oli essenziali per il rafforzamento delle difese naturali delle piante. Osservazioni in contesti aziendali
LEZ 2 - Periodo autunno: novembre Ore 4
Focus sui lavori in campo per: protezione delle colture e gestione delle serre, conoscenza base di meteorologia per uso agricolo, lavorazioni del suolo, quali macchine usare, concimazioni e sostanza organica, reperibilità e controllo delle sementi bio, potature, trattamenti fitosanitari, gestione dei sovesci, l’uso dei preparati biodinamici, cura delle siepi e del bosco, cura del paesaggio e dell’organismo agricolo biodinamico. Osservazioni in contesti aziendali
LEZ 3 - Periodo  inverno: dicembre  Ore 4
Focus sui lavori in campo per :Conoscenza base di meteorologia per uso agricolo, lavorazioni del suolo, quali macchine usare, gestione delle semine e dei trapianti, concimazioni e sostanza organica. Nutrizione invernale degli avicoli. Osservazioni in contesti aziendali
LEZ 4 - Periodo inverno : gennaio e febbraio Ore 4
Focus sui lavori in campo per: Protezione delle colture e gestione delle serre, l’uso del calendario biodinamico,  reperibilità e controllo delle sementi bio, potature, trattamenti fitosanitari. Le lavorazioni del suolo per la preparazione dei letti di semina primaverili. Osservazioni in contesti aziendali
LEZ 5 - Periodo primavera: marzo Ore 4
Focus sui lavori in campo per: Il controllo delle infestanti, mezzi meccanici, sostanze biocompatibli, macerati di erbe infestanti, come usare il pirodiserbo. gestione del sovescio e l’uso dei preparati biodinamici, meteorologia per uso agricolo. Osservazioni in contesti aziendali
LEZ 6 - Periodo primavera: aprile Ore 4
Focus sui lavori in campo per: gestione dell’irrigazione, irrigazione a goccia, fertirrigazione misurata per avere piante sane, l’uso dell’equiseto e dell’ortica come corroborante alle difese naturali delle piante. Differenza fra l’uso del decotto di equiseto e del preparato biodinamico di equiseto. Osservazioni in contesti aziendali
LEZ 7 - Periodo primavera: maggio Ore 4
Focus sui lavori in campo per: il controllo degli insetti dannosi, sistemi di prevenzione e cura con i metodi biodinamici. l’impiego del silicio nelle diverse colture come rafforzante delle difese naturali, l’uso di decotti e macerati e oli essenziali per il rafforzamento delle difese naturali delle piante. Osservazioni in contesti aziendali
LEZ 8 - Periodo estate : giugno Ore 4
Focus sui lavori in campo per: il controllo e la prevenzione delle crittogame e dei batteri nocivi, prevenzione e l’uso di microrganismi utili. Le fermentazioni e i macerati nell’arco dell’anno ed il loro impiego. Osservazioni in contesti aziendali
LEZ 9 - Periodo estate: luglio Ore 4
Focus sui lavori in campo per: far fronte alle avversità climatiche come la grandine ed il forte vento, cure e rimedi per la cicatrizzazione delle parti danneggiate. La pacciamatura , materiali usi e funzioni per aiutare l’assimilazione di acqua nei periodi critici e per il controllo delle erbe infestanti. Osservazioni in contesti aziendali
LEZ 10 - Periodo estate: agosto Ore 4
Focus sui lavori in campo per il controllo della Varroasi e delle patologie in apiario. Il controllo della carpocapsa nel frutteto e della tignola nel vigneto. Tecniche di trapianto biodinamico per un sano sviluppo dell’apparato radicale per le colture autunnali e invernali. Osservazioni in contesti aziendali.
Somministrazione test didattico e gradimento su piattaforma Self o similare

Referente

- Email: v.impagnatiello@gmail.com - Tel: 3496025166

Note

Le iscrizioni dovranno pervenire entro 11 marzo

Info & iscrizioni online

Il CUAA è il codice univoco utilizzato per le domande della PAC. Nel caso non lo conosca inserisca la Partita IVA o il codice fiscale dell'azienda

Per poterla contattare deve fornirci almeno uno dei due numeri sopra.

Importante controllare la correttezza delle mail perché diverse successive comunicazioni sul corso potranno avvenire per e-mail


NEL CASO LEI NON ABBIA MAI PARTECIPATO A CORSI DI DINAMICA LA PREGHIAMO DI COMPILARCI I DATI CHE SEGUONO

DINAMICA

SEDE REGIONALE
Presidenza, direzione, amministrazione
Via Bigari, 3 40128 Bologna (BO)
Tel. 051/360747 - Fax 051/6311800

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Formazione regionale Tel. 051/495845

P.IVA: 04237330370 - Num. REA: 361210
Codice destinatario: ZGR1Y86